Gli investimenti sono pignorabili

Gli Investimenti Sono Pignorabili

Gli investimenti sono pignorabili? Il pignoramento è fonte di preoccupazione per tutti coloro che hanno dei debiti nei confronti del fisco o altri creditori, come ad esempio le banche, ma sapevi che esistono dei beni impignorabili?

Se stai vivendo un periodo di difficoltà, e vuoi scoprire se i tuoi investimenti sono a rischio, continua a leggere questa mini-guida.

Investimenti non pignorabili: quali sono?

Con il pignoramento, i creditori possono rivalersi sui beni e sui crediti (come la trattenuta del libretto postale) del debitore per soddisfare le proprie pretese, ma esistono alcune categorie di beni che non possono essere in nessun caso sottratti al debitore o possono essere tolti solo in parte.

Beni di famiglia

Questa categoria riguarda tutto ciò che è fondamentale per il diritto alla vita e la dignità di una persona. Tra i beni di famiglia non pignorabili troviamo: stoviglie, elettrodomestici, oggetti sacri, viveri, biancheria e tutto ciò che serve a vivere in uno stato dignitoso.

Casa

Se il debito è inferiore a 120 mila euro ed è l’unica proprietà in cui risiede il debitore, la casa non può essere in alcun modo messa all’asta

Sussidi di maternità e pensioni

Assegni, pensioni sociali e pensioni ad invalidi sono impignorabili.

Conti correnti cointestati

Questo genere di conto può essere pignorato al massimo per il 50% del suo valore.

Stipendio e pensione

Anche con questo tipo di entrate, ci sono delle limitazioni: il pignoramento deve infatti garantire il minimo vitale al debitore.

Polizze sulla vita

L’investimento per eccellenza, che non può essere neanche in minima parte pignorato è la polizza sulla vita.

Ma cos’è? È una garanzia per i nostri familiari fatta attraverso un investimento annuale, semestrale o mensile, che serve a tutela in caso di incidenti gravi, morte del contribuente o ad esempio come pensione integrativa una volta che l’intestatario ha finito di lavorare e servono a mantenere il proprio stile di vita invariato.

Sono particolarmente indicate non solo a chi ha una sola entrata in famiglia, ma anche a chi ha dei debiti come mutui o prestiti.

Esistono diversi tipi di polizze sulla vita, i principali sono:

  • la polizza caso vita;
  • la polizza caso morte;
  • la polizza mista.

Tutti questi tipi di assicurazione non sono soggetti a pignoramenti per conto di terzi, neanche dall’Agente della Riscossione, per questa motivazione se hai dei debiti o temi di poter essere a rischio pignoramento, potresti rivalerti su questi strumenti per salvare una parte di capitale. 

Questa disposizione normativa trova una giustificazione nella necessità di tutelare una persona nell’età post lavorativa o i familiari e i beneficiari in caso di morte. 

Le polizze sono quindi l’unico investimento non pignorabile al 100% in qualunque caso.

Conclusioni

In definitiva, gli investimenti sono pignorabili? La maggior parte degli strumenti finanziari e di tutte le somme messe da parte su conti correnti, sono soggetti al pignoramento. L’unica alternativa che non è pignorabile è la polizza sulla vita.

Questi strumenti previdenziali, infatti, proprio perché servono a tutelare le persone in caso di eventi straordinari, non sono assolutamente soggette al pignoramento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *